Questo sito utilizza i cookie per gestire e migliorare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l’utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultate la nostra politica sui cookies.

lunedì 30 maggio 2016

Fusilli con sugo d'agnello al mirto e sue bacche, pomodorini secchi e loro polvere per #girodeiprimi di Pasta di Canossa.



Eccoci arrivati alla seconda tappa del contest #girodeiprimi di Pasta di Canossa.
Questa volta cambiamo regione: Sardegna.
Per me Sardegna vuol dire carne d'agnello, vuol dire profumo di mirto, sapori e profumi che io amo tantissimo.
L'agnello, a dire la verità, non è molto amato in casa mia ma, questa volta, ho deciso di proporlo nel sugo di questa pasta e, a dirla tutta, ho sbagliato una sola cosa: la quantità!
Finito il primo piatto, tutti e due i miei XY mi hanno chiesto il bis ma...di sugo non ne avevo più. 
Inutile dirvi che ho dovuto provvedere a nuovo acquisto di carne di agnello e a rifare "l'esperimento". 
I Fusilli di Pasta di Canossa hanno retto benissimo la cottura e non hanno presentato il solito problema dell'anima più cruda rispetto alle eliche.
Il sugo si sposava benissimo con il formato anche se non "entrava" nelle scanalature della pasta ed i sapori dell'anima Sarda si sentivano tutti.

Quindi: bando alle ciance ed eccovi la mia ricetta con la quale partecipo  al contest #girodeiprimi indetto da La Melagrana - Food Creative Idea e Pasta di Canossa.

Alla prossima ricetta con un nuovo formato di Pasta di Canossa ed una nuova regione!

Fusilli con sugo d'agnello al mirto e sue bacche, pomodori secchi e loro polvere.





Per prima cosa riducete in polvere i 30 g di pomodorini essiccati in un mixer.



Scaldate l'olio EVO in padella con il mirto in bacche e in foglia. Quando l'olio sarà caldo, aggiungete l'agnello ed i 150 g. di pomodorini essiccati. 


Fate rosolare velocemente e fuoco vivo la carne di agnello, bagnate con il mirto secco e abbassate la fiamma lasciando cuocere coperto per circa 10/15 minuti.
Aggiustate di sale e pepe.



Fate bollire abbondante acqua salata in una pentola e, a bollore, tuffateci i fusilli.



Fate cuocere per circa 5 minuti dalla ripresa del bollore (1/2 minuti in meno di quelli consigliati sulla confezione). Scolate la pasta tenendo da parte un po' di acqua di cottura (1 tazzina circa). 


Saltate in padella i fusilli con il sugo di agnello aggiungendo, se occorre, un poco di acqua di cottura della pasta.




Impiattate cospargendo con la polvere di pomodoro al posto del formaggio.


4 commenti:

  1. Meraviglia, non dico altro, pura vera assoluta meraviglia

    RispondiElimina
  2. W l'evoluzione degli XY... piano piano si ottiene tutto!
    Il mirto che profumo pieno, rotondo, irresistibile. Bella idea come sempre le tue intensamente evocativa. Brava.

    RispondiElimina
  3. P.S.: io trovo ottimo il sugo di agnello!

    RispondiElimina
  4. Davvero un sugo originale e diverso dal solito! Bravissima!
    unospicchiodimelone!

    RispondiElimina

Tutti coloro che si palesano possono lasciare un commento... basta sia educato - Non pubblico per scelta commenti non firmati.