Questo sito utilizza i cookie per gestire e migliorare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l’utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultate la nostra politica sui cookies.

lunedì 10 marzo 2014

DOPO LA PIOGGIA SI TORNA DAGLI AMICI.



La scusa per un dolce io ce l'ho sempre pronta.
Per mangiarlo di sicuro! Ma pure per farlo.
Quindi non mi è parso vero di avere finalmente trovato il fine settimana *giusto* per andare di nuovo in montagna, nella casetta gialla immersa nel verde.
Approfittando della giornata, sono finalmente riuscita ad andare a trovare i nostri amici che da poco si sono trasferiti nella casa nuova.
Dovevamo vederci per Natale ma, dato che non son riuscita ad ottenere le ferie, non ci siam potuti incontrare.
Quindi abbiamo fissato e pranzi che poi, causa di condizioni atmosferiche a dir poco infami, abbiam dovuto annullare. 
Poi ci sono stati gli impegni di Arc, con gli amici, con il catechismo e quindi abbiamo dovuto rimandare.
Ora (finalmente!) una bella giornata, e riusciamo a mettere tutti d'accordo.
Si parte e la prima tappa è a fianco alle risaie, che Arc ha una ricerca da fare per scuola sulle marcite e che c'è di meglio che fotografarle dal vero, visto che ci saremmo passati di fianco migliaia di volte?!
Dalle risaie ancora bagnate dalle ultime piogge, si alzano le gru cinerine. 
Eleganti come ballerine, sdegnose come delle star, si allontanano appena tento di fotografarle. 

Il Martirio intanto brontola che non si può fermare ogni cento metri perchè io ed Arc ci mettiamo a strillare *Eccone un'altra!*. Evito pure di chiedere un'ulteriore fermata in riseria per cercare del riso ed i fagioli di Saluggia che ho finito da un po'. Non vorrei vedere il Martirio al suo meglio!
Insomma il viaggio è una fermata unica ed arriviamo tardi alla chiesetta di San Rocco. 

Piccola cappelletta dove si dice messa alle nove di ogni domenica per i pochi fedeli di un'altra piccola frazione che sta sparendo.
Poi il viadotto che si staglia contro il cielo ed ecco arrivare la casetta gialla.
Il tempo per aprire le finestre al sole che entra dopo quasi tre mesi di assenza nelle stanze freddissime.
Accendiamo le stufe e corriamo a pranzo dagli amici.
A pranzo con un dolce, rigorosamente al cioccolato per il *giovane* figliolo della mia amica, che adora il cioccolato.

Una ricetta azzeccata direi, presa dal un libro della collana Nuova Cucina edito Logos. Titolo ? DOLCI!

Inutile dire che è stato apprezzato...da tutti!

TORTA AL CIOCCOLATO AL RUM




Ingredienti: 
60 g di uvetta
80 ml di rum scuro
200 g di cioccolato fondente
60 g di burro
125 g di zucchero
250 ml di panna
125 g di farina
3 uova leggermente sbattute
cacao in polvere per spolverizzare.

Versare l'uvetta nel rum e lasciarla rinvenire.
Spezzettare il cioccolato e unire il burro in una ciotola resistente al calore.
Farlo sciogliere a bagnomaria in una pentola di acqua bollente mescolando frequentemente o in microonde per 30 secondi alla volta continuando a mescolare.
Incorporare zucchero e la panna.
Setacciare la farina in una ciotola, Aggiungere l'uvetta, il composto di cioccolato, le uova leggermente sbattute ed amalgamare bene gli ingredienti.
Imburrare una tortiera rettangolare 18 x 28 circa e foderarla con la carta da forno.
Versare l'impasto. Livellare bene la superficie e infornare per 25/30 minuti.
Lasciare raffreddare completamente. 
Far riposare la torta in frigorifero per almeno una notte e tagliarla in piccoli pezzi da spolverizzare con il cacao.

Note:
- non prolungate la cottura o si asciugherà troppo.
- si può servire accompagnata da una pallina di gelato al fiordilatte o un ciuffetto di panna.

8 commenti:

  1. Uno di quei post che parlano all'anima, nella sua più nobile incarnazione di memoria del corpo e delle cose belle e buone ;- ). Riconosco tutto: le marcite, le montagne e la meraviglia di questa torta sostanziosa e golosa, perfetta nel suo equilibrio di bontà da gustare nel sole, con le persone care che fanno stare bene.
    La voglio pure io!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Amica mia, me la segno per la tua prossima visita!
      I luoghi per l'anima sono quelli dove trovi gli amici.
      Spero di ritrovarti presto.
      Baci
      Nora

      Elimina
  2. deliziosi questi quadrotti!!!

    RispondiElimina
  3. Accidenti Nora, ma tu vuoi proprio indurmi in tentazione a tutti costi!
    Mi piacciono i tuoi post dalla casetta gialla perchè parlano di piccole cose e di piccoli posti, che sono la mia quotidianità
    Claudette

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posti piccoli con un enorme potenziale. Quello di ridarmi equilibrio (ed in questo periodo è un must!).
      La tentazione non la conosco.... cedo subito prima di riconoscerla!
      Nora

      Elimina
  4. Un dolce strepitoso, sempre buono per una bella giornata in compagnia con varie tappe nella natura, bello, semplice, confortante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello e caldo come il sole sopra i prati.
      Grazie
      Nora

      Elimina

Tutti coloro che si palesano possono lasciare un commento... basta sia educato - Non pubblico per scelta commenti non firmati.