Questo sito utilizza i cookie per gestire e migliorare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l’utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultate la nostra politica sui cookies.

mercoledì 29 febbraio 2012

Una frittata di mele magica per due bambini speciali



Arc è tornato dall’ospedale. E’ stanco, spaventato ed arrabbiato. 
Stanco di dovere sempre finire in quel letto in mezzo a tutti quei dottori che scherzano con lui ma, intanto, lo riempiono di aghi, poi lo tagliano, lo cuciono… Spaventato da tutti gli aghi e dal male che sa già che dovrà patire… Arrabbiato, sì arrabbiato che tutto ciò debba sempre capitare a lui! 
Anche quando c’era di mezzo la visita al dietro le quinte del teatro, quello Vero, o la festa di carnevale con il costume che gli era costato tanta fatica!
In ospedale, la mamma non lo aveva mollato un attimo ed il papà lo aveva assecondato in tutti i capricci.
 I momenti brutti erano passati ed il ritorno a casa era stato una liberazione per tutti, lui per primo, e finalmente poteva ritrovare i suoi giochi, i suoi programmi preferiti. 
Finalmente la mamma potrà riposare e far sparire quelle brutte occhiaie che la facevano sembrare triste ed arrabbiata.
La paura di muoversi e di sentire male è piano piano passata ma ancora i movimenti sono un po’ impicciati. Non viene tanta fame a stare spalmati sul divano tutto il giorno e … lui vorrebbe solo veder passare il tempo e tornare a giocare con i suoi amici!!
Mamma allora si è messa al computer e lo ha chiamato per chiedergli aiuto. Aiuto? A lui che fa fatica ad infilare le pantofole?
Sì, gli ha fatto leggere una specie di articolo di una sua amica di rete che si chiama come lei: Eleonora. Anche questa Eleonora ha un bimbo (veramente la mamma dice che ne ha tre, ma nell’articolo ne presenta solo uno) Matti, che è triste perché ha appena cambiato scuola e non ha ancora tanti amici.  
La sua mamma ha inventato una specie di gara (i grandi la chiamano Contest… bah) per giudicare la miglior merenda, con bevanda inclusa, da proporre a Matti che sarà il giudice di questa gara.
Arc è perplesso. Ha capito che la mamma ci tiene tanto a farlo partecipare ma… mica può mettersi a cucinare, ora poi che ha difficoltà a muoversi! Mamma ride e dice che per assaggiare basta aprire la bocca ed i sensi. Così Arc si mette a tavolino e comincia a decidere con la mamma quale merenda proporre a questo bimbo che abita lontano,
Nel libricino giallo delle ricette della nonna, la mamma sceglie una pagina con un ritaglio di giornale quasi sbiadito pinzato in un angolo. La mamma ridendo dice che è come il libro  degli incantesimi che le streghe si tramandano da madre e figlia.. e questa è una ricetta stregata. Sii è una frittata dolce con le mele. 

Una coccola calda che ad ARC è sempre piaciuta. 
Macchè streghe questa è una roba da fate!!! 
Per la bevanda? Mah, sarà che lui in questi giorni ha un gran sete e che la spremuta è la cosa che gliela fa passare prima…. Quindi perché non abbinarla ad una spremuta rinforzata ?

Riporto fedelmente:
FRITTATA DI MELE (dal libro magico della nonna Ginia)
Grande premio per bambini molto molto molto buoni!



Sbattere un uovo con due cucchiai di zucchero, aggiungere farina (un cucchiaio circa) e latte (1 /2 bicchiere scarso) per avere una pastella piuttosto densa e, infine una mela (o una pera) a fettine e un pizzico di lievito.
Cuocere come una frittata in un pentolino antiaderente e spolverare di zucchero (semolato). Sarà un vero trionfo!


SPREMUTA MELARANCIA SPRITZ
 (invenzione di Arc)


Frullare con uno spicchio di mela con il succo di 2 arance succose e mezzo limone. Versare in un bicchiere guarnito di zucchero e con una fetta di arancia e…. la sete passa e pure la tristezza e le labbra restano zuccherose!!

Con questa ricetta di famiglia partecipo al Contest *Fare merenda mi piace da ... Matti* di Eleonora di Burro e Miele !


14 commenti:

  1. E bravo il tuo Arc...tra un pò avrai un valido aiutante!

    un abbraccio

    loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche adesso mi aiuta... a mangiare (soprattutto i dolci)!! ;-)
      Buona giornata
      Nora

      Elimina
  2. Non ho parole...una ricetta magica per la tristezza è proprio quel che vuole qui. bellissimo il racconto di Arc, le foto con la sua manina...toccano il cuore.
    Grazie della partecipazione, di cuore.
    da Ele e Matti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... credetemi: E' magica, e pure semplice da preparare (in tutte le parti del mondo!). Con un baffo di zucchero il sorriso torna presto!
      Buona giornata... a te a Matti e a tutta la tua truppa!
      Nora

      Elimina
  3. Ricetta magica anche per chi legge, dato che il post fa tanta tenerezza :-)
    Sai che mi faccio una frittata simile pure io? ma senza farina...
    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La magia da fare con i bimbi è molto semplice... zucchero e tanto amore! Stefania, comincio a trovare taaaanti punti in comune con te... anche la frittata! (Questa è una non ricetta ma era la mia merenda da bimba e per il contest di Eleonora mi pareva azzeccata, anche per gli ingredienti!)
      Buona giornata anche a te!
      Nora

      Elimina
  4. dev'essere squisita!!! Complimenti per il tuo blog!

    http://petitecuilliere.blogspot.com/

    RispondiElimina
  5. Uno scritto bello e tenero... complimenti! Ti seguirò con piacere. Serena giornata! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lucia! Buona giornata anche a te!!! :-)
      Nora

      Elimina
  6. Mi hai fatto uscire una lacrima mannaggiatté. Come sta questa meravigliosa creatura? Digli che se non si sente bene, vengo lì e gli porto una quintalata di cioccolata e mezzo milione di pupazzi e mi ci vesto anche io da pupazzo, il che non è una promessa ma può sembrare una minaccia, allora è meglio se Arc fa presto a rimettersi!!!Un abbraccio fortissimo a tutti e due. Sei grande, Pat

    RispondiElimina
  7. Patty! Arc ha letto ora e mi sta dettando. Sto bene grazie ma per ora non mi serve il pupazzo ma se ti avanza il cioccolato, facciamo una torta per tutti i fudbloggher e non.
    Grazie e ricambiamo l'abbraccio fortissimo il mio e già più forte ogni giorno che passa... quello di Arc.
    Nora

    RispondiElimina
  8. una soluzione per far mangiare la frutta!!!

    RispondiElimina
  9. Io sono fortunata. Andrea (Arc) mangia tutta la verdura e pure la frutta!
    Buona serata.
    Nora

    RispondiElimina

Tutti coloro che si palesano possono lasciare un commento... basta sia educato - Non pubblico per scelta commenti non firmati.