Questo sito utilizza i cookie per gestire e migliorare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l’utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultate la nostra politica sui cookies.

domenica 26 febbraio 2012

Allucinazioni da paté di maiale al sidro con semi di senape nera e grissini al Kalonij



Cosa non si fa per MTC! Credo di averlo già scritto ma è come una droga.
Se poi si tratta di qualche preparazione alla quale non sono avvezza.... mi prende la scimmia e DEVO assolutamente provarci!
Con i profiteroles è stato così ed il risultato è stato terrificante (nel senso più truce della parola) così ho dovuto fare outing e confessare il totale fallimento; con il baccalà pure...ma è venuto fuori qualcosa di commestibile ed ora il paté di Bucci  
La cosa pazzesca è che questa volta, nel lambiccarmi il cervello con la scelta degli ingredienti... vedevo tutto sotto forma di paté!!!! Dopo il primo poi...è stato un mare di visioni tanto che mia cugina ha cominciato a pensare che cucinassi pure i funghi allucinogeni! Se ci penso bene poi... magari ci starebbero bene ... con un paio di crakers alla cannabis!
Tranquilli per motivi logistici, non sono riuscita a reperire la materia prima ma... non dispererei se fossi in voi!
Ora veniamo a questo paté: ultimamente mi capita spesso di utilizzare il sidro per cucinare e, solitamente, con il maiale ci si sposa bene ... con la senape pure... mancava solo l'accompagnamento! Nello sfogliare il manuale di ricette della mia magica planetaria, mi è saltata all'occhio la ricetta di questi grissini e, complice un attacco di *sindrome della Fulgida*, nel rimettere in ordine le spezie ho trovato un barattolo di Kalonij che poteva arricchirli ulteriormente!

Ecco quindi che è nata una bella coppia che ha visto allungarsi la lista degli antipasti *di gala* da proporre in occasione di festività oppure un piacevole preludio ad un picnic ... magari mentre si rosolano le costine sulla brace....


PATE' DI MAIALE CON SIDRO E SEMI DI SENAPE NERA.





Ingredienti:
200 gr. di lonza di maiale (magra)
100 gr. di burro morbido
1 bicchiere (scarso) di sidro
1 scalogno affettato sottilmente
1 cucchiaio di olio EVO
1 cucchiaino di semi di senape nera (a gusto potrete aumentare un poco io 
                                                  l'ho fatto e non me ne sono pentita!)
sale

Procedimento:
Versare l'olio EVO in un pentolino antiaderente e unirvi lo scalogno tritato finemente, i semi di senape e fare appassire.
Aggiungere la carne di maiale tagliata a tocchetti, farla sbianchire e poi aggiungere il sidro.
Abbassare la fiamma, aggiungere sale (poco) e lasciare cuocere per circa 15 minuti facendo ritirare il sughetto.
Togliere dal fuoco e fare raffreddare.
Tritare la carne con il suo sughetto con il frullatore ad immersione e, una volta omogeneizzato il composto, mantecarlo con il burro morbido.
Aggiustare di sale e metterlo in frigorifero a rassodare.
Accompagnare con della gelatina ottenuta facendo sciogliere il dado di gelatina in 2/3 di acqua e 1/3 di sidro.... Io la servo a parte perchè non piace a tutti ma per me è la morte sua!

GRISSINI AI SEMI DI KALONIJ .....(Nigella... così per tirarmela....)
(ricetta tratta dal ricettario Kenwood)





Ingredienti:

350 gr. farina 0
1 cucchiaino di sale
1 bustina di lievito istantaneo secco 7 gr.
200 ml di acqua tiepida
45 ml di olio EVO
Olio EVO per spennellare
semi di Klonij (Nigella)

Versare nella ciotola K la farina, sale e lievito. Facendo lavorare la frusta a K, versate lentamente l'acqua e fare girare a velocità minima.
Versare a filo l'olio di oliva e mescolare in modo da ottenere un composto soffice.
Impastare 1 minuto a velocità minima e per 4 minuti a velocità 1, finchè l'impasto sarà diventato omogeneo ed elastico. Togliere quindi la ciotola e fare lievitare in un luogo caldo per 1 ora coprendo con una pellicola trasparente.
Trascorso tale tempo l'impasto avrà raddoppiato il suo volume.
Lavorare delicatamente l'impasto con il gancio dell'impastatore per 30-60 secondi a velocità minima (per farlo sgonfiare). 
Trasferire l'impasto sulla spianatoia leggermente infarinata e stenderlo ricavandone un rettangolo dell'altezza di 1 cm.
Tagliare delle stricioline dell'impasto e allungarle nella piastra leggermente unta.
Far riscaldare il forno a 200°C.
Far riposare i grissini ancora 10-15 minuti in modo che si gonfino bene.
Spennellare i grissini con olio EVO e cospargerli di semini di Kalonij (Nigella) prima di infornarli per 15/20 minuti, finchè i grissini saranno dorati. Infine trasferire su una griglia e lasciar raffreddare.




Con questa ricetta partecipo all'MTChallenge di Febbraio ... di quelle incantatrici di Menuturistico!


24 commenti:

  1. Accidenti, per me il maiale e' una VERA allucinazione!!! O sarebbe meglio dire un miraggio? :-)

    Come sempre hai una marcia in piu'.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stefi, se vuoi lo occulto in un vasetto di crema da viso e te lo spedisco!!!
      Dimmi tu! Buona Domenica!!!!!
      Nora

      Elimina
  2. tu vuoi farmi morire... leggo e rido...e meno male, perchè con la fame che ho a quest'ora, concentrarmi troppo sulla ricetta non sarebbe salutare :-)
    ...però, intanto, mi è venuto in mente il premio :-D :-D
    ciao
    ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi credi se ti dico che per colpa vostra sono ingrassata??? ... e solo con le allucinazioni!
      Nora

      Elimina
  3. Se tutte le allucinazioni ti fanno questo effetto, benvengano!!!! Uno sballo anche il post! Buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che ha apprezzato anche il Martirio!!! Ma è stato veramente una cosa folle: tutto ciò che cucinavo tentavo di immaginarlo come paté, escludendo ciò che avevano già realizzato gli altri... un trip infinito! Buona domenica anche a te.
      Nora

      Elimina
  4. Questa è davvero da maiala figura!!

    Me la terrò a mente per le cene ufficiali!!

    ciao loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò che a noi è piaciuta molto! Il sidro profuma la carne e la nigella da un tocco in più ai grissini.
      Buona domenica!
      Nora

      Elimina
  5. Ciao Nora! Eri così in aria che hai fatto un paté spaziale! Menomale che ti è venuta la scimmia del paté, perché questa proposta non ce la potevamo perdere! Mannaggia a te, io non li conoscevo i semi di kalonji , adesso che ho letto che sapore hanno, hai fatto venire tu la scimmia a me… li voglio!!! E li voglio provare subito proprio con i tuoi grissini, che voglia!!! Grazie Nora, sei grande.
    Bacione, Bucci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahahahaha ridooo! Bucci io sono grossa, non grande! Quanto alla Nigella, questa in particolare mi è stata regalata da due amiche per il compleanno e poi.. l'ho trovata da Kathay, a Milano. La trovi anche nei rivenditori di cibi orientali oppure prova nei negozi Equo-solidali.
      Buona domenica
      Nora

      Elimina
  6. Spettacolare, davvero spettacolare! Bravissima :))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Naaa... allucinato... semmai ;-)
      Nora

      Elimina
  7. Sai che non mi era ancora capitato di leggerti Nora? Sei simpaticissima.. a me è successo di sognare le tagliatelle il mese scorso.. quando si dice diventare MTC dipendenti :-)complimenti anche a te ed in bocca al lupo.
    A presto Debora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Debora! Io, invece, avevo già visto delle tue preparazioni e mi piace come imposti le ricette... semplici...chiare a prova di impiastri come me! Non ti avevo ancora commentato ma, ora che sono stata risucchiata da questo pazzo mondo della blogsfera.... sono diventata meno timida ;-)
      Buona serata
      Nora

      Elimina
  8. Tata Nora, sei troppo divertente ! E sai scrivere delle storie ...(dovresti scrivere dei racconti per l'infanzia secondo me , o dei libri di ricette per bambini con storie annesse , come la crostata d'oro )I tuoi grissini hanno un'aria veramente appetitosa , il maiale va a nozze con il sidro..what else ? Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giuseppina! Mi piace scrivere ma da qui a pubblicare non saprei dire... mi sembra un'idea troppo ambiziosa. I grissini, a dispetto della forma non proprio aggraziata, sono buoni ed ho dovuto difenderli dalle incursioni dei miei uomini... pena una foto incompleta. Ultimamente sto riscoprendo il sidro quasi per caso e... mi piace anche con altre carni!
      Buona giornata
      Nora

      Elimina
  9. nooooo anche tu con i grissini! non avevo visto! abbiamo avuto la stessa idea :) il tuo paté però mi gusto mucho muchooooo :) bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiii Giulia!!! I miei tutti stortignaccoli e mi sa che abbiamo anche pescato dalla stessa fonte... ma di un buono vero?
      Quando li ho incrociati sulla lista dei partecipanti sono scoppiata a ridereeeee!!!! Per il Paté Party... assolutamente sarai tra le prime invitate... con il tuo ed i tuoi grissini, ovviamente!
      Buona serata
      Nora

      Elimina
  10. Se ti può tranquillizzare, non sei la sola ad avere "allucinazioni" culinarie. Capita spesso anche a me, sebbene MTC-indipendente! Però sarebbe interessante davvero il patè di funghi allucinogeni con grissini alla Cannabis, suona bene per Halloween :))
    Di marce in più qui ce ne sono parecchie, complimenti ^_^

    RispondiElimina
  11. hahahaha qui tra un allucinazione e l'altra mi trovo in comunità senza nemmeno sapere come ci sono arrivata!
    I grissini alla cannabis potrebbero essere davvero una scoperta per Halloween.... la cioccolata l'ho già trovata!
    Buona serata
    Nora

    RispondiElimina
  12. Mi piace l'idea del sidro, una marcia in più secondo me..mi piace come cucini e scrivi di/per i bambini, ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Mele e maiale sono sempre andati d'accordo e anche il sidro è un *risultato* delle mele....
      Buona giornata
      Nora

      Elimina
  13. il sidro e buono

    RispondiElimina

Tutti coloro che si palesano possono lasciare un commento... basta sia educato - Non pubblico per scelta commenti non firmati.