Questo sito utilizza i cookie per gestire e migliorare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l’utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultate la nostra politica sui cookies.

lunedì 30 aprile 2012

Cous-cous ingannatore!!





Del fatto che mio marito sia un carnivoro ho già  avuto modo di parlare in altri post. Quanto al piccolo di casa... beh dire che non ama la carne non corrisponde all'intera verità.

Nel senso che mangia di gran gusto cotolette e fritti di tutti i generi ma, si sa, non sono propriamente  salutari, per cui, quando decido di cucinare più sano... apriti cielo!
Brontola, comincia a dire che a lui la carne NON è mai piaciuta, per poi trovare mille e una scusa per scartare metà fettina perchè *Mamma ma è grassa!!!*

Inutile tentare di spiegare al piccolo che la carne magra, una volta cotta, diventa una suola da scarpe e che la carne mista, oltre che morbida, è più saporita.

Me la cavo a volte con gli arrosti, convincendolo a mangiarli perché proposti con le patate al forno che a lui piacciono tanto oppure nappati con la loro salsa che maschera tranquillamente la parte più mista della carne.

Con il pollame è la stessa identica manfrina: grassini, non mi piace, etc.
Quindi bisogna prenderlo con furbizia. 
Alcune furbate le ho apprese dalla blogsfera, per altre mi sono arrangiata da sola... infornando invece di friggere, per esempio.
Bisogna sapere che il mio cucciolo è curiosissimo e, quando si tratta di provare qualche cosa di nuovo, non si tira certo indietro. Quindi da un normalissimo pollo al limone, ho tratto un cous-cous di pollo e verdure che imbroglia il piccolo e rallegra anche i nostri palati.
Una premessa e una richiesta. Ho utilizzato il cous-cous precotto e seguito, per farlo rinvenire, la ricetta indicata sulla confezione... e abbiate pietà NON GUARDATE LA QUALITA' DELLE FOTO!

Cous-cous di pollo alle verdure. 



Per il cous-cous

250 gr  cous-cous precotto
300 gr. Acqua  bollente
2 cucchiai olio EVO
2 cucchiai burro

 1 zucchina grossa
2 peperoni rossi grossi
1 peperone verde
Mezzo porro medio
Mezza cipolla dorata
Olio EVO qb
Sale e pepe qb

Per il pollo :

350/400 gr. di petto i pollo tagliato a listarelle (grosse)
1 limone non trattato (grosso oppure 1 e mezzo piccoli) – succo e scorza
1 cucchiaio olio EVO
1 cucchiaio di burro
Sale
Pepe
Farina per infarinare
1 bustina di zafferano

Tagliare a rondelle non troppo sottili la zucchina (se particolarmente grossa, dividendole anche in 2), Togliere i filamenti ai peperoni e ridurli in liste non troppo piccole.
Affettare finemente il porro e la cipolla.

In una padella ampia (meglio sarebbe usare un buon wok) far scaldare 2 cucchiai di olio EVO e aggiungere le verdure tagliate e farle saltare velocemente, continuando a girarle e salandole solo verso la fine. Coprire e tenere in caldo.

Infarinare i tocchetti di pollo scuotendo via la farina eccedente.
In una padella bassa far scaldare olio e burro e aggiungere i tocchetti di pollo infarinati.
Farli sigillare bene da tutti i lati evitando di farli dorare (usare la fiamma bassa) e, una volta sbianchiti, aggiungere il succo di limone. Abbassare la fiamma e coprire con un coperchio.
Lasciare cuocere per 10 minuti circa a fuoco bassissimo. Aggiungere un poco di sale, lo
Zafferano sciolto in un cucchiaio di acqua, cuocere scoperto per altri 5 minuti  facendo ritirare un poco il sughetto.
Spegnere e aggiungere la scorza grattugiata, una spolverata di pepe, coprire e tenere in caldo.

Sgranare il cous cous con 2 cucchiai di olio. Scaldare l’acqua con il burro sino a bollore (salandola- poco) e mescolarla al cous cous sgranando bene i grani.

Versare il cous cous nel wok delle verdure condendo bene e aggiustando eventualmente di sale.

Servire in un piatto da portata dove, in mezzo al cous cous, verserete il pollo a pezzetti.








16 commenti:

  1. I bambini sembrano fatti con lo stampino, ma anche il mio si è convertito al pollo grazie al couscous, solo che lui lo chiama "la pastina asciutta"!!
    ps Non ho visto le foto orrende, ci hai ripensato enon le hai postate??

    buona settimana

    loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lori, l'importante è riuscire a *redimerli* ed il colore di questo piatto (non quello della foto per carità!) aiuta.
      Le foto sono state fatte in condizioni tremende con una luce gialla e falsa. Onestamente avrei dovuto rifarle ma il protagonista ... era già sparito!
      Nora

      Elimina
  2. Ogni mezzo e' lecito in amore, guerra...e cucina :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sapessi quanti suggerimenti ho sfruttato! Tu poi mi alletti con burgers sempre differenti e il mio piccolo testone... ci casca!
      :-)
      Sono contenta di leggerti, vuol dire che sei in ripresa!!!!:-*
      Buona giornata.
      Nora

      Elimina
  3. Mia madre diventava "Silvan" per ingannare mia sorella che era difficile nel gusto e non mangiava nulla! Oggi ancora ricorda i giochi di prestigio fatti per farle mangiare un pugnetto di carne o pesce a settimana. Non posso che esprimerti solidarietà quindi :P ehehehehehe
    PS
    Mi mancano 70 pagine ed il circolo Pickwick sarà archiviato con tanto di commento condiviso con te...giusto per "impacchettare" per bene questo tomo che oramai sto pensando di ridurre in tanti bei aeroplanini a lanciare da qualche finestra! :D ahahahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto a Silvan alias tua mamma.... sai che quello della prestidigitazione è uno degli esami che sostengono TUTTE le mamme?????
      Per quello che riguarda il circolo di lettura...Nooooo la carta si ricicla e non necessariamente per giochi *aerei*!!!! Dai Gambetto, che non è male, in fondo... ;-)
      A proposito ... cos'è questa scusa di non voler leggere *Bel Amì*????? Riprendi fiato e raggiungici perchè il tuo contributo alla discussione potrebbe essere ILLUMINANTE!
      Nora

      Elimina
  4. Bellissimo inganno ;) ! Salutare e buonissimo, io te lo copio, anche se mio marito è come il tuo, mangerebbe solo carne, io invece mi accodo al tuo piccolo e qualche volta mi piace ingannarmi da sola...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Babi, a casa nostra sta diventando un must e, all'occorrenza, viene apprezzato anche dal suocero un po' puntiglioso!
      Quindi copia, copia pure!!!!
      Nora

      Elimina
  5. Senti, che noi si pensi in sintonia lo sapevamo già, ma anche questo? Uguale pure a casa mia (con qualche spezia in più). Stasera faccio i falafel, non è che li fai anche tu? Dobbiamo assolutamente incontrarci a Milano o nelle campagne (che poi non siamo neppure tanto distanti pure lì)!!
    Bacissimi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Michela, mi sa che dobbiamo proprio incontrarci!! Un caffè o un te credo si possa organizzare,dalle parti di Milano Ovest credo ci siano locali adatti (credo il Denzel) così non rischio di far casino con le regole kasher..;-)
      Quanto alle stesse idee.... beh, le falafel mi piacciono tantissimo ma ... ho solo da imparare!
      Nora

      Elimina
  6. Che buono e che bella idea! Originale sai? :-D mi piace molto Nora! Ciao buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Originale non so, ma di effetto con il mio furbastro... sicuro! ;-)
      Buona giornata Giovanni!
      Nora

      Elimina
  7. Si sa, i bambini sono curiosi, anche in fatto di alimentazione.. ma ti confesso che di fronte a questa bontà, divento curiosa anche io che bimba non lo sono più! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I bimbi sono curiosi ma spesso si lasciano ingannare dai colori e dal mix di sapori. Il mio è così e spero di riuscire a *beffarlo* ancora per un po'!
      Nora

      Elimina
  8. Ahahahah cosa non ci si deve inventare per far mangiare i bimbi! Idea bellissima! un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Soprattutto: FUNZIONA!!
      A presto
      Nora

      Elimina

Tutti coloro che si palesano possono lasciare un commento... basta sia educato - Non pubblico per scelta commenti non firmati.