Questo sito utilizza i cookie per gestire e migliorare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l’utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultate la nostra politica sui cookies.

giovedì 22 novembre 2012

A spasso con un Latin Lover....


Alla mia età? Si, certo! Il fatto è che ho partorito un figliolo che, come avremmo detto ai miei tempi: ha carisma... ora si direbbe acchiappa.
Questo avviene regolarmente in ogni negozio, bancarella, sull'autobus...
Faccio un esempio: giorni addietro sono entrata in una profumeria (di quelle in Franchising, non una piccolina) e la commessa mi saluta gentile e mi chiede subito, guardandosi attorno: *Dov'è Andrea?*.
Anche il nome si ricordava!  Sono tornata due giorni dopo con lui che si è preso un bacione e riempito le tasche di campioncini di profumi da uomo.
La commessa del negozio di scarpe, lo saluta regolarmente dalla vetrina con un bacio soffiato, anche se ogni volta pretende di provate TUTTI I MODELLI che vede in esposizione e ne compriamo solo uno.
In autobus? Parla con tutti, si lascia fare complimenti con un'aria sorniona e da bello e dannato, ed intrattiene signore e signorine con battute simpatiche che gli vengono naturali.
Se poi ci sono ragazzine attorno, di sicuro punta la più carina. Fa nulla se ne è sovrastato da quasi quaranta centimetri, lui non demorde e, nella maggioranza dei casi, riesce a farsi conoscere (nel senso buono della parola neh!).
Insomma: mentre io ci rido sopra e mi rassegno a questa sua capacità di far breccia nell'universo femminile, suo padre, che pur ne gongola felice, è un po' più in difficoltà. Il tutto cominciò quando, all'età di due anni e mezzo, passava tutta la spiaggia per fermarsi dove c'erano le ragazze più carine che importunava presentandosi: *Ciao, sono Andrea. Lo sai che sei carina?*
Ecco, a quel punto mio marito veniva preso dal timore che qualcuna, pensando fosse lui l'istigatore, potesse ribellarsi e malmenarlo (il Martirio... non il cucciolo).
Resta comunque un gran filone, e mi sa che, presto o tardi, conterem le prime vittime.

Per ora, invece, contiamo le lenticchie. Quelle che sono riuscita a racimolare per rifare la bellissima zuppa di Silvia (Una stella tra i fornelli) che è la vincitrice del contest The Recipe-tionist di Ottobre e quindi .... da copiare!

Ho sempre fatto la zuppa di lenticchie ma mai con una ricetta simile, praticamente tutta vegana, che è stata apprezzata anche dal Martirio.



24 commenti:

  1. mi piacerebbe proprio conoscerlo sto sciupa fimmine. :-)
    e che dire delle lenticchie? Portano donne come dicono portino soldi? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se portino donne non so ma mi sa che il tipo col cappello non ne avrà bisogno!
      Nora

      Elimina
  2. Anche il mio pargolo n. 3 è stato fin da cucciolissimo un latin lover: a 7 mesi tendeva le braccia verso le commesse giovani e carine...
    Una domanda: ma le lenticchie non rimangono dure?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefi. Buon sangue non mente il fascino si vede! Per le lenticchie non rimangono affatto dure perchè, in sostanza, le fai bollire prima.
      Io solitamente la facevo in maniera diversa ma anche la versione di Silvia mi piace... ed è vegana mentre la mia no.
      Buona giornata.
      Nora

      Elimina
  3. Lasciamo perdere fino a 12 anni un adone e dopo s'è' perso... Io mi perderei nella zuppa invece!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un Adone anche ora ma.... se sta zitto e mangia!
      La zuppa è veramente gustosa e non molto calorica.
      Quindi fa per la mia dieta!
      Nora

      Elimina
  4. Risposte
    1. wow... allora non vuoi il divorzio ???? Hahahahahaha =D
      Nora

      Elimina
  5. Visto che non sono mai riuscito ad avvicinare nessuno che non conoscessi già...avrei tanto da imparare da Andrea e non scherzo!!! ehehehehehe
    Ottimo il piatto e posso permettermi un piccolissimo consiglio...anzi mi scuso in anticipo per scriverlo ma lo sai come sono fatto oramai no...:P eheheheheh...il riso cuocilo nell'acqua di cottura delle lenticchi e delle verdure...proprio non ce la facevo a nn scriverlo :)))))
    Cancellami anche dagli amici...però qualche lezione da tuo figlio me la fai dare anche se oramai sono troppo in la con gli anni per metterla a frutto :D ahahahaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hahahahaha In effetti usare l'acqua di cottura delle lenti e non solo le verdure passate, aggiungerebbe un po' più di sapore. Mi piacciono le critiche e i suggerimenti.... non mi piacciono le polemiche (ma questo si era già capito vero?)
      Quindi, se la tua idea di *liberarti di me* su FaccialiBro è questa.... cambia musica!!! =DDDDDD
      Dalle foto del Salone del Gusto che ho visto in rete... non ti facevo così anziano... facciamo così: portati dietro il guaglioncello e vedrai che conquiste!
      Per il compenso di cotanto *prestito*... uno dei tuoi favolosi dolci potrebbe bastare.
      A presto
      Nora

      Elimina
  6. Hai capito tuo figlio!! :-) buona questa pasta e lenticchie: da provare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riso e lenticchie per me è sempre stato un bel *confort food* e questa ricetta di Silvia lo rende pure leggero.
      A presto omonima!
      Nora

      Elimina
  7. sorrido a leggere la cronaca della giornata con il tuo bel figliolo perchè mi ricorda il secondo figlio di una mia cara amica Sebastiiano, mi sembra un copia-incolla!!! anche Seba, come lo chiamiamo, fin da piccolo ha sempre avuto questo carisma ma non solo, come il tuo è dotato di bellezza, simpatia, verve e...insomma sono ragazzi che fanno innamorare le figlie e le madri.....avrai un bel daffare a tenergli la contabilità delle morose!!!!!

    zuppa ottima, quasi quasi la preparo stasera.......
    ciao e salutami tuo figlio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che la contabilità gliela tiene già il suo papà e la bimba che attualmente ha conquistato il suo cuore.... è veramente carinissima.
      Ciao... ti saluto il LatRin lover ... sicuro!
      Nora

      Elimina
  8. Senti un po', madre di cotanto essere, dopo averlo sedotto nell'età dell'innocenza e avviato sulla c.., ehm, buona strada, gli insegnerai anche a trattarle da signore, vero??? ;-)
    Le lenticchie sono da sempre sulla mia tavola con un buon riso originario magari semintegrale non dovrebbero essere per niente male!
    Leggere i tuoi post è sempre un vero piacere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fatto è che lui le donne le conquista facendo il galante.
      Ed è un dono naturale... bello ma non dannato ... è la mia speranza! Infatti a un gran successo con le *grandi*.
      I tuoi commenti sono sempre un piacevole appuntamento e, quando posso (non molto spesso, lo confesso) anche i tuoi post mi fanno sentire *a casa*!
      A presto!!
      Nora

      Elimina
  9. bel tipetto deve essere tuo figlio...
    La zuppa è ottima, per me lenticchie e ceci for ever!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un bel tipetto davvero! Pensa che tenta pure di usare il suo fascino anche sulla sottoscritta quando lo sgrido! Una lenza!
      Anch'io amo le lenticchie ed i ceci e tutte le zuppe in genere. Adesso che arriverà il freddo.... mi scateno!
      Nora

      Elimina
  10. Mi immagino cosa sarà tra qualche anno!!

    Buona la zuppetta, anche io cucina spesso le lenticchie così!

    Vedi di vincere che ho voglia di copiare da te!!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non riesco a vincere...siete troppo BRAVIIIIIIIII!!!
      :-)
      Ciao
      Nora

      Elimina
  11. Grazie a te Nora per esserci e sempre con bellissimi post ...bacioni, Flavia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Flavia ... non so mai dove elencare il link del post del contest (sembra uno scioglilingua)... se nel generale, in quello della proclamazione del vincitore... o altro.
      Buona anche la zuppa, non è come quella che facevo io ed è più *leggera*
      Bacioni
      Nora

      Elimina
  12. Bellissima la foto! Questa ricetta viene fuori dai consigli di mia madre, che butta l'acqua di cottura della prima mezzora, perchè non le piaceva l'odore, poi lo sappiamo tutti che con una salsiccia o un po' di pancetta la zuppa di lenticchie viene più ghiotta, pero' si può vincere anche in leggerezza! Hai anche rimediato ad una mia mancanza, non so se la foglia di alloro l'hai usata solo per la foto, perchè mi sono dimenticata di elencarla negli ingredienti, perchè dona alla zuppa un aroma davvero particolare, baci e buon w-e!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'alloro è l'aggiunta che faccio sempre quando cuocio i legumi.
      Il suo gusto aromatico, secondo me, è complementare.
      Smorza il sapore delle lenti un poco ma ne esalta il gusto.
      Prova.
      Nora

      Elimina

Tutti coloro che si palesano possono lasciare un commento... basta sia educato - Non pubblico per scelta commenti non firmati.