Questo sito utilizza i cookie per gestire e migliorare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l’utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultate la nostra politica sui cookies.

giovedì 27 giugno 2013

L'INSALATA DEL RIENTRO...



Tornati dalla casetta gialla con nuove energie, tanto entusiasmo e un chilo in più! 
Si, perchè in campagna viene fame. Viene fame perchè fa più fresco, perchè ci sono mille cose da fare, come potare i rosai che non fanno passare sulla scala d'accesso.
Poi ci sono stati i lavori di casa da fare dopo mesi che non si *apriva casa* e... una visita inaspettata.
Un'amicizia incontrata tra i commenti di un libro riletto assieme, coltivata tra botta e risposta su post diversi... affinità di intenti che ti fan sembrare di conoscere una persona da sempre..
Un invito partito via e-mail, complice il telefonino figo che (finalmente!) ho imparato a utilizzare e... l'occasione di un fine settimana al fresco.
Il Martirio, che solitamente si chiude a riccio e rifiuta tutto ciò che ha lontanamente a che fare con il blog, si è detto contento di avere una nuova ospite....ed ha rinunciato a far la parte dell'orso.
Poi Arc che, curioso di questa nuova amica, ha sfoderato il suo charme e si è lasciato trascinare in camminate per boschi, al seguito delle nostre chiacchiere.

Ed è arrivata, dopo un viaggio un po' lunghetto, nella frescura della casetta gialla, a dormire sotto la vigilanza del nostro fantasma Verginia, a passeggiare nei boschi dove, nemmeno li avessimo avvertiti, due amici del capriolo Nocciolo.... si sono palesati tra le fronde.
Ha sfiorato le foglie della Fata Glicine che chiamava a se chi cerca frescura ed ombra, ha subito la curiosità della Gatta Ariel, ha ceduto alle tentazioni della tavola.
Ha cucinato con me, mi ha portato un dolce buonissimo e ... tante spezie!
Quindi, quando al ritorno a Milano ho deciso che si imponeva una dieta drastica ... questa insalata/piatto unico è uscita da una voglia di fresco, di leggerezza e... di provare una spezia nuova!

Per ultima proposta alla sfida di Giugno di MTChallenge,lanciata dal nostro Leo, partecipo con questa insalata che, con un piccolo tocco di esotismo, vuole coniugare anche una pietanza antica come la polenta (per me fatta con la farina di Granturco Rosso di Storo) che ci ha scaldato nelle sere fresche trascorse nella casetta gialla e una spezia nuova e profumata... un dono speciale, che sa di ingrediente magico.

INSALATA SFILACCETTI DI EQUINO, RUCOLA E POLENTA GRIGLIATA CON VINAIGRETTE AL LIME E AJOWAN.



Ingredienti per 4 persone:

1 cespo di insalata Iceberg
1 mazzettino di rucola
150 gr di sfilaccetti di equino (io comprati in macelleria ma si trovano anche al supermercato)
1 carota grande
20 pomodorini datterini maturi ma sodi
2 fette di polenta tagliate spesse (la mia era polenta con il Mais rosso di Storo)

Per il condimento.
1 piccolo lime
4 cucchiai di olio EVO
sale
1/2 cucchiaino di AJOWAN....

Lavare bene l'insalata e lasciarla asciugare in un panno pulito.
Lavare la rucola e spezzettarla con le mani.
Pelare la carota e ridurla in fette sottilissime aiutandosi con un pelapatate.
Lavare bene i pomodorini.
Far grigliare le fette di polenta su una griglia in ghisa, avendo cura di ungerle leggermente per far formare la crosticina, poi tagliarla a quadretti e lasciarla raffreddare.

Emulsionare in una ciotola l'olio EVO, il sale, l'Ajowan ed il succo di lime.

Preparare 4 ciotole foderandole con una foglia di Iceberg, riempita con gli sfilaccetti, la rucola e i pomodorini, guarnire con la polenta grigliata, le fettine sottili di carote e irrorare con l'emulsione solo all'ultimo momento.


11 commenti:

  1. Oddio, cos'è l'ajowan? Non lo so, ma adesso devo averlo :-)
    Mi piace tantissimo la tua insalata, molto colorata. La campagna fa bene ;-)
    un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Valeriaaaaa ... l'Ajowan è una spezia che usano in cucina gli orientali (gli indiani, credo) che un'amica mi ha regalato. Per me è sicuramente facile trovarla in Inghilterra....
      Bacionisssssssssimi a te ed alla truppa!
      Nora

      Elimina
  2. gli sfilacci di cavallo non li ho mai mangiati..e non conosco l'ayowan!
    Nora..dacci lumi!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mile, gli sfilacci di cavallo sono ottenuti da carne di cavallo esiccata sotto sale ed affumicata poi *sfilacciata*... appunto. Sono molto comuni nel veneto ma, a volte, li trovo anche in alcune macellerie equine oppure nei supermercati già confezionate.
      Ajowan è una spezia molto usata in India ed in alcuni paesi africani è detta *Cumino d'Etiopia* e si usa molto nelle insalate.
      Ha proprietà digestive e... afrodisiache...:-)
      Buona serata
      Nora

      Elimina
  3. Vedo che sulla spezia indiana ne sai più tu di me, ormai! Comunque va molto bene anche con i legumi.
    Per il resto che dire? Posso solo ripetermi: grazie-snif! grazie-snif! Spero di trovare dell'equino, magari sulle Alpi quest'estate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per le spezie sono stata attentissima alle tue informazioni e poi... per l'equino, spero proprio tu riesca a trovarlo.
      Bacioni
      Nora
      PS Dopo il tuo racconto sniff sniff lo dico IO!!!

      Elimina
  4. appena leggo polenta di storo mi commuovo... davvero superlativa.
    e il resto non è da meno, anche se nemmeno io conoscevo l'aiowan.

    tutto buonissimo, e molto equilibrato.,
    e mi è piaciuta pure la storia dell'incontro che da virtuale è diventata reale.
    perché in fondo questa rete non è proprio un postaccio, no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh Gaia, mi commuovo anche io! Perché viene dalle mie valli del mio amato Trentino. E il ritrovarla a casa di Nora, (e ora qui), beh, è stato come un filo, un segno del destino.

      Elimina
    2. Avete ragione entrambe anche se c'è un particolare che conta molto in questo genere di incontri.... le affinità. Condividere la stessa passione per la cucina può essere un'affinità ma non solo...
      Bello comunque riconoscersi tra le righe di un racconto, o di un commento... o sul filo di un pensiero.
      Bello avere amicizie nate da un pensiero...
      Non trovate?
      Nora

      Elimina
  5. ciao tata, un insalata che mi mette gioia. ingredienti perfetti e gustosi. non ho mai assaggiato l' AJOWAN, ma ho letto da qualche parte che ha un gusto aspro e pungente. sono curioso. grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non solo Leo, anche afrodisiaco.... anche se, avendoti visto di sfuggita solo in una cena, credo non ti serva... ;-)
      Besos
      Nora

      Elimina

Tutti coloro che si palesano possono lasciare un commento... basta sia educato - Non pubblico per scelta commenti non firmati.