Questo sito utilizza i cookie per gestire e migliorare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l’utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultate la nostra politica sui cookies.

giovedì 19 giugno 2014

SIAMO CRESCIUTI E FESTEGGIAMO CON I MUFFINS ARANCIA E CIOCCOLATO.



*Chissà se sarò stato promosso...*
A dirlo, manco a farlo apposta, Arc mentre di mattina infilo la porta di casa diretta in ufficio come sempre in lotta con i tempi.
Mi fermo sulla soglia e mi volto convinta che lo *studente* mi stia menando bellamente per il naso ma.... lo vedo seriamente preoccupato.
*Arc, scusa, ma se sono anni che mi porti a casa un dieci dopo l'altro e, quando non sono dieci, sono nove o dieci con lode! A meno tu non mi abbia taciuto qualche insufficienza, non vedo di che ti preoccupi!*
No, non è convinto e azzarda....
*Ho preso due brutti voti in Mate gli ultimi giorni...*
*Se intendi il sette ed il sette e mezzo, Arc, NON SONO BRUTTI VOTI!*
Sembra convinto ... esco...
Nel pomeriggio fuggo prima dal lavoro e mi presento a scuola per il ritiro della pagella.
Inutile sottolineare che è stata SUPER! Tutti dieci e due soli nove, uno in Mate e l'altro in Ginnastica.

Scese le scale dell'imponente edificio scolastico mi è venuto istintivo voltarmi indietro ed è stato giocoforza pensare al primo giorno di scuola, con lo zaino dei gormiti più grosso di lui, il sorriso sdentato del primo incisivo caduto proprio la sera prima e... l'attesa.
Attesa di questi cinque anni volati troppo in fretta e scritti oggi in un foglio A4, con tutto l'impegno che lui ha sempre messo ma anche con una fortuna immensa: quella di avere trovato un insegnante *speciale* che ha saputo trascinarsi una classe scatenatissima, per le strade della conoscenza.
Un'insegnante che li ha guidati con il Cuore e la Passione e li ha aiutati a superare anni pieni di novità e anche di momenti tristi per questa classe.
Siamo stati tanto fortunati e, nel pensare al tragitto che ancora ci manca, ho solo la speranza di incontrare ancora insegnanti che lavorano con la stessa Passione e lo stesso Entusiasmo.
Si parla spesso della scuola Italiana e di quanto stia degenerando il livello di chi insegna. Non sono d'accordo, credo si tenda sempre puntare il dito su chi non fa il proprio dovere in modo adeguato e non si parla di chi ancora CREDE nel lavoro di educatore e si prodiga per queste giovani menti con la convinzione che un giusto stimolo possa far lavorare *bene* anche gli alunni più recalcitranti.
La scuola media: altre sfide, altri confronti, altra vita.
Sul piazzale dell'oratorio estivo, mentre mi corre incontro di corsa mi viene un po' di magone e, ancora, quella domanda:
*Sono stato promosso?*
*Guarda tu stesso......*
Un urlo: *EVVAIIIIIIIII!*


Si. Vai Amore mio. 
Vai di corsa verso il futuro.
Con la mente aperta alle novità 
alle nuove materie, ai compagni nuovi.
Con la tua capacità di essere sempre attento
anche agli altri meno fortunati.
Con la tua voglia di crescere.
Con la tua voglia di essere.
Tu.

Questa sera un dolce se lo merita, magari gli faccio i muffins....come questi o con il cioccolato e le ultime bellissime arance.

MUFFIN LEGGERI AL CIOCCOLATO ED ARANCIA. 





Ingredienti
(per circa 10 muffins)
250 gr di farina 00
125 gr di yogurt alla vaniglia – un vasetto – 
100 gr di zucchero di canna
60 gr. olio di semi
2 uova medie
1arancia non trattata (succo e scorza)
1 bustina di lievito
3 cucchiaiate di gocce di cioccolato.

Accendere il forno a 175°C.
In una ciotola capiente montare con le fruste elettriche le uova con lo zucchero di canna fino ad ottenere una massa chiara e spumosa (non demordere… insistere almeno una decina di minuti).
Aggiungere lo yogurt continuando a montare e successivamente unire l’olio di semi ed il succo di arancia.
Setacciare la farina con il lievito aggiungere la scorza grattugiata dell'arancia e le gocce di cioccolato ed unirla al composto di uova sempre mescolando con le fruste elettriche.
Versare il composto nelle forme da muffins (rivestite con i pirottini di carta così saranno più carini ;-) )
Infornare nella parte centrale del forno e cuocere per 25 minuti. Fare la prova stecchino, se esce asciutto …. Sfornare e lasciar raffreddare bene.

2 commenti:

  1. Complimenti ad Arc che adesso si merita una lunga, lunghissima vacanza!
    La Pulce ha avuto la sua pagella qualche giorno fa: io l'ho ritirara e letta con la stessa sensazione di quando facevo gli esami in università ,mentre lui, orgoglioso dei suoi voti, annunciava trionfante di essere stato promosso in classe seconda.Conto di festeggiare nel fine settimana, con tutto il seguito dei cugini, con la testa finalmente sgombra da (altre) preoccupazioni e libera di dedicarmi a cucinare per divertirmi e non solo per "sopravvivere"
    A presto
    Claudette

    RispondiElimina
  2. Noi ci stiamo sbizzarrendo nei fine settimana. Per il resto dei giorni è corsa al *vediamo che c'è in frigorifero*. Questa *dieta* andrà avanti ancora fino a fine luglio quando il piccolo se ne partirà per la Sicilia con mio fratello per ben 3 settimane.
    Intanto ci consoliamo con questi muffins.
    Baci e buone vacanze.
    Nora

    RispondiElimina

Tutti coloro che si palesano possono lasciare un commento... basta sia educato - Non pubblico per scelta commenti non firmati.