Questo sito utilizza i cookie per gestire e migliorare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l’utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultate la nostra politica sui cookies.

martedì 8 settembre 2015

OLIO PROFUMATO ED UN FINE SETTIMANA MOVIMENTATO



Un fine settimana nella casetta gialla con ben quattro XY.... e sopravvivere!
Potrebbe essere il titolo di un thriller o di una comica (dipende dai punti di vista).
Per la prima volta abbiamo ospitato nel nostro rifugio sulle montagne Biellesi, due amichetti di Arc. Ed è stato un tripudio di risate, giochi *maschi* con battaglie con bastoni visto che mi è venuta la (in)felice idea di far leggere ad Arc *La guerra dei bottoni* e lui, da buon XY, ne ha colto l'aspetto fondamentale: la lotta!
Due magnifici giorni con l'ansia di dover medicare qualcuno per qualche legnata, con le luci accese in camera fino a tardi, quando io arrivavo ad imporre lo spegnimento luci ed il riposo pena la compilation di sculacciate a tutta la camerata.
Con le merende condivise con gli altri partecipanti alla *guerra*, perché davanti ad una fetta di torta alle mele si torna tutti amici.
Col Martirio che si defilava con la scusa: *Devo tagliar la legna!* e la sera crollava imperterrito mentre nella camera accanto tremavan le pareti dalle risate.
Insomma un fine settimana divertentissimo e con poco tempo per cucinare *creativo*. 
Quindi oggi una non-ricetta, fatta per sfruttare l'ultima produzione delle erbe aromatiche del mio giardino, per non sprecarne profumi e sapori nemmeno durante la brutta stagione.
Io uso questo preparato per condire la pasta in bianco, per saltare le patate, per condire il riso in bianco e pure le insalate. Voi sbizzarritevi e vedrete che scoprirete tantissimi utilizzi.


OLIO PROFUMATO



Ingredienti:

50g Salvia, 
50g rosmarino, 
5/6 foglie di alloro e 1 rametto di menta. 
Uno spicchio di aglio (o più, se piace). 
Un peperoncino e l'olio EVO buono.

Tritate finemente le erbe aromatiche, l'aglio, il peperoncino.

Versate in un vasetto a chiusura ermetica e copritele completamente con l'olio EVO. Sopra il livello di questo *pesto* deve esserci almeno un dito di olio.




2 commenti:

  1. Mentre i miei due uomini si sono dedicati al campionato di calcio appena iniziato ho profumato il sale con il rosmarino e le altre erbe aromatiche del mio balcone....
    Claudette

    RispondiElimina
  2. Bisogna proprio che lo legga quel libro, sai?
    Cmq io ho quasi finito il sale. Come si fa a farlo? Ormai uso solo quello - vero è che non salo molto, ma con il tuo è tutt'un'altro... sapore.

    RispondiElimina

Tutti coloro che si palesano possono lasciare un commento... basta sia educato - Non pubblico per scelta commenti non firmati.