Questo sito utilizza i cookie per gestire e migliorare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l’utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultate la nostra politica sui cookies.

lunedì 26 marzo 2012

Banaaaane, lampooni..... le crèèèpes son fe!


La mamma stava facendo cose strane...ma strane davvero.
Era tutta la sera che canticchiava una canzone che Arc aveva già sentito, ma la canticchiava in maniera *diversa*!
Poi si era chiusa in cucina mentre lui ed il papà stavano vedendo la partita del Milan dicendo loro di non entrare assolutamente.
Quando la mamma faceva così… c’era da aspettarsi di tutto.

Poi aveva cominciato a sentire un profumino ma un profumino….
Anche Ariel, la micia di casa, girava nervosa e perplessa davanti alla porta della cucina ancora rigorosamente serrata.


A dire la verità Ariel, incurante del divieto della mamma, aveva cercato di aprire la porta, prima graffiando leggermente, poi miagolando offesa ma… nulla!  La porta restava chiusa. Così la micia si era rifugiata sul suo lettino ed Arc la trovò che dormiva tra i peluches.



Era però arrivata l’ora di andare a dormire e lui non voleva disturbare la mamma ma, la buonanotte la voleva!

Mamma, come per magia, aprì uno spiraglio della porta e:
*Comincia a lavarti i denti, che arrivo subito per la buonanotte!*

Ecco. Arc ora era quasi contento. Quasi: restava ancora da scoprire che stava combinando mamma là dentro.

Pochi minuti, il tempo di far scendere Ariel dal suo lettino e poi… arrivò la mamma canticchiando ancora quel ritornello:

… banaaane..
… lampoooni…
… le Crèpes son fe!

*Mamma, ti senti bene?*  sembrava la domanda più logica da fare.

Una risata sonora fu l’unica risposta che riuscì ad ottenere. Poi, dopo le preghiere, i baci e le carezze, Arc si addormentò con la promessa che l’indomani avrebbe scoperto il mistero.

L’indomani mattina, oltre al profumo di zucchero e di dolce, Arc trovò sul piatto una meraviglia inaspettata.

Di solito lui odiava far colazione ma…. Con un dolce di quel genere l’avrebbe fatta ECCOME!!

Chiese alla mamma come mai e  la risposta fu: *Mi serve il parere di un esperto per rifarle per cena con i nostri amici! Allora?*

Allooora? Pancia mia fatti capanna e la mamma non ebbe più dubbi!


Crèpes alla ricotta con banane e lamponi

La ricetta base per le crèpes di Giuseppina

Per  10/12 crèpes

150 gr di farina O
350 ml di latte
50 ml d'acqua
2 uova medie
1/2 cucchiaino da caffé di sale
30 gr di burro chiarificato per cuocere

Questa é la ricetta che uso sempre e con la quale ottengo delle crèpes sottili , leggere e dal gusto irresistibile . Tra gli ingredienti trovate l'acqua ( serve a rendere la  crèpes più sottile) e il burro chiarificato per cuocerle : la sua particolarità é di avere un punto di fumo simile all'olio extravergine di oliva quindi non brucia e dona un sapore delizioso alla crèpe.
Rompete le uova in una terrina, sbattetele un po con la frusta , cominciate ad aggiungere alternando la farina setacciata e il latte/acqua ,mischiate bene fino ad avere una pastella piuttosto liquida e liscia. Aggiungete il sale,mischiate e lasciate riposare almeno un'ora .
Fate sciogliere 30 gr di burro chiarificato in un pentolino , scaldate bene la padella per le crépes ,ungetela con il burro usando un pennello ( possibilmente in silicone) versate la quantità di pastella necessaria per una crépe ( per una padella di 22 cm io metto 30 ml di pastella) Il consiglio che posso dare é di prepararvi un misurino ed avere cosi la dose esatta da versare , in modo da poterla gettare in un colpo solo. A questo punto fate " ruotare" la padella per spargere uniformente la pasta, fate cuocere fino a che sarà ben dorata , quindi giratela e finite la cottura dall'altra parte. E importante cuocerle a puntino perché é questo che dona loro il sapore.


Per la farcitura (di ogni crèpe).
100gr di ricotta fresca
1 cucchiaino e mezzo di zucchero a velo
10 lamponi (circa)
Mezza banana a fettine

Mescolare con una frusta (o una forchetta) la ricotta con lo zucchero a velo e adagiarla al centro della crèpe. Adagiarvi i lamponi freschi e le fettine di banana.

Servire fredda.



Con questa canzone preparazione, partecipo al Contest MTChallenge di Marzo di Menuturistico.




Concorro anche a *La singolar Tenzone* di Sandra del Blog Indovina chi viene a cena.

22 commenti:

  1. Ah le crèpes, questo mese hanno fatto perdere la testa a molte!!
    Con le banane e i lamponi non resisterei neanche io!

    Bravo il buongustaio!

    ciao loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lory, guarda che ti sbagli: io, la testa, l'ho giò persa taaaaaanto tempo fa!!!
      Buona giornata!
      Nora

      Elimina
  2. Posso venire anche io da te a testare le ricette? :-))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vieni con il tram? Così ti aspetto alla fermata!
      La mia casa è sempre aperta all'Araba!! Dovrai solo litigartele con Andrea (Arc) che, ora che le ha scoperte, non vuol altro!
      Buona giornata.
      Nora

      Elimina
  3. Mi unisco a Stefania, è assolutamente meglio che le tue ricette siano testate da diverse persone ;) Buonissime e presentate benissimo, buona giornata, Babi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem con patate! Vedetevela con Andrea... non sono sicura che sia disposto a cedervele!
      Buona giornata anche a te!
      Nora

      Elimina
  4. A parte le crepes che fanno ombra alle mie e anche con te non ce la faccio mai...sei troppo brava, ma perché non iscrivi la tua ricetta-storia-canzone anche alla mia sfida - La singolar tenzone - è proprio quello che io intendevo quando ho messo su la sfida! Passa a trovarmi e vedi un po' tu, io sarei onorata di ospitarti La storia è bellissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fatto!!!! Ho messo linke e banner sia sulla ricetta sia sul mio Blog.
      Come ti ho scritto di là, forse te ne girerò un'altra nei prossimi giorni (non sai in che ginepraio ti sei messa... non sai!;-) )!
      Perchè dici che sono meglio le mie, di crèpe? Non è affatto vero!!!!!
      Buona giornata.
      Nora

      Elimina
    2. Perché le tue sembrano così appetitose!Senti, vengo anch'io a testarle, meglio essere in diverse, che numero di tram prendo?
      E poi, nel ginepraio ti sei messa tu se non mi mandi anche una ricetta-racconto ad Aprile!!!! ^_^

      Elimina
    3. Il quattordici, Sandra, con il quattordici arrivi vicino a me!
      Bacioni
      Nora

      Elimina
    4. Avvisa Andrea, sto arrivando!

      Elimina
  5. non bastava, vedere crepes dappertutto... pure la canzoncina nelle orecchie, mi hai messo!!! te possino :-)
    ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale, pensa che in casa mia, da un mese a questa parte, non si mangia altro...colazione, pranzo, merende e cene e.... la notte (di nascosto con la Nutella!- forse è per questo che mi sta venendo la gastrite... troppa Nutella)...
      ... ahi se eu te pego!!! (se ti prendo!!!) ...
      (Adesso fischiati questa!) :-P

      Buona giornata
      Nora

      Elimina
  6. Buonissime queste crepes con frutta fresca! :D Se ne fosse rimasta qualcuna, e avessi ancora bisogno di un parere, disturbami pure quando vuoi :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. OK Ho capito... le rifaccio e ci facciamo un MTC PARTY, e ... crèp-i l'avarizia!
      Ciao bella!
      Nora

      Elimina
  7. Norina bella, ma lo sai che mentre leggevo il tuo poste potevo vederti di spalle che preparavi le crepes, un tantinello sculettante per stare dietro alla salsa di Morandi, con il lancio della gambetta alla fine del ritornello...mi hai fatto arrotolare dal ridere. Ci credo che tuo figlio poi ti guarda basito....fa lo stesso mia figlia quindi non ti preoccupare...questa malattia circola nell'aria e fa più danni della grandine!
    Un bacio libidinosa che non sei altro! Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un tantinello dici tu?! Pensa che ho un amico genovese (uno cheff, tra l'altro) che ha sempre sostenuto che non potessi andare nei caruggi di Zena perchè avrei rovinato i muri con il mio ancheggiare!
      Quindi immaginami pure, novella Chakira a ballare Morandi e.... a saltare Crepes!
      Buonanotte
      Nora

      Elimina
  8. Splendide... davvero da rimanere basita!!!!
    con la colonna sonora di Morandi poi....
    Penso che il ristorante di Rivergaro fosse Italia, anche la mia classe ci ha festeggiato la maturità!!!
    un bacio e quando torni da queste parti fai un fischio...la val Trebbia è spettacolare!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SIIIIIII ITALIA, quello con tutte le sedie una diversa dall'altra, con i piatti anche quelli scompagnati, la bottiglia di bonarda che finiva subito e i pisarei e faso'.... ahhhhh!!!!
      Certo che ti chiamo se ripasso.... forse presto faremo un giro da quelle parti.
      Besos
      Nora

      Elimina
  9. Grazie per la tua partecipazione al contest, anche se un po' in ritardo!!! Buonissime le tue crepes!!!

    RispondiElimina
  10. Le hai provate? Per la colazione vanno benissimo e, in previsione degli stravizi di Pasqua... sono pure leggere!
    Buonanotte
    Nora

    RispondiElimina
  11. Buongiorno,Tata Nora, io e Arianna vorremmo ringraziarti per aver partecipato alla nostra sfida: senza di te non sarebbe stata la stessa cosa. Addirittura 3 bellissime ricette e 3 bellissime storie, grazie per la tua simpatia e la disponibilità verso di noi. Abbiamo eletto i vincitori, vieni a vedere..... Siamo veramente contente del successo che ha avuto la sfida visto la richiesta anche dello scritto oltre che della ricetta, quindi: GRAZIE!!!
    Alla prossima sfida..
    Sandra e Arianna
    La singolar tenzone
    http://sonoiosandra.blogspot.it/2012/05/vincitori-singolar-tenzone.html

    RispondiElimina

Tutti coloro che si palesano possono lasciare un commento... basta sia educato - Non pubblico per scelta commenti non firmati.