Questo sito utilizza i cookie per gestire e migliorare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l’utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultate la nostra politica sui cookies.

martedì 19 febbraio 2013

LE CORNA DEL TORO... E UN ALTRO DOLCE GLUTEN FREE.



Di Red Velvet ne avevo giù fatte ma Gluten Free ... mai. Ci voleva una sfida, quella mensile di MTChallenge, Stefania di Cardamomo & Co e... quel goloso di mio figlio che non volle sprecare nemmeno una briciola di torta.
Quindi, dopo la prima versione stile incoronazione regina di MTC.... ho subito pressioni per una seconda versione ed ho preso il toro per le corna (ed è il caso di dirlo, con tutto questo rosso!!!) ed ho provato un'altra versione, con la ganache di cioccolato.

La ricetta è stata fatta seguendo scrupolosamente le regole per evitare la contaminazione da glutine, ho sterilizzato tutti i contenitori, ho pulito il forno (cosa che odio fare... quasi quanto stirare), ho cercato nei supermercati i prodotti con la spiga barrata. Ho fatto un po' di fatica a reperire alcuni ingredienti (vedi la farina di riso finissima), ma ho trovato tutto e stivato tutto l'occorrente in un armadietto a parte (in camera mia) in modo da non subir contaminazioni con il resto.

Ho pure provato a far burro e latticello in casa, come consigliato da questo post molto dettagliato, e.... è riuscito! Tanto che penso di rifarlo per altre preparazioni. Mezz'ora di tempo e mezzo litro di buona panna fresca.


Per la farcia? Beh, avevo avanzato ancora un paio di tavolette del meraviglioso cioccolato Gobino, regalo di un amico e meravigliosa sorpresa scoprirlo pure Gluten Free come da prontuario AIC.
Un avanzo di una mia marmellata di mandarini (ancora da pubblicare ma... mi toccherà rifarla!) ed un poco di scorza di mandarini grattugiata nella ganache, han dato il tocco di aromatico che manca a questa torta-base molto dolce.

Quindi, per la mia seconda ... ed ultima ... versione per festeggiare una pagella splendida del mio bambino.....

RED VELVET GLUTEN FREE CON GANACHE DI CIOCCOLATO E MANDARINO.



Red Velvet Cake
ricopio ingredienti e procedimenti dal blog di Stefania:
160 gr di farina di riso sottilissima tipo amido (Le Farine Magiche Lo Conte, Pedon, Rebecchi)
60 gr di fecola (Cleca, Pedon, La Dolciaria, Sma & Auchan)
30 gr di farina di tapioca (che potete sostituire con Maizena)
1/2 cucchiaino da tè di sale
8 gr cacao amaro (Venchi, Easyglut, Pedon, Olandese)
110 gr burro non salato a temperatura ambiente
300 gr di zucchero
3 uova medie (io uso quelle bio codice 0, ma non è rilevante ai fini della
Celiachia)

1 cucchiaino da caffè di estratto vaniglia bourbon (o i semi di una bacca, ma non usate la vanillina)
240 ml di buttermilk (ma se non lo trovate, fate inacidire per 20 minuti la stessa quantità di latte con un cucchiaio di limone)
1 cucchiaio di colorante
rosso (Rebecchi e Loconte) (io wilton ... è GF)

1 cucchiaio di aceto bianco
1 cucchiaino da tè di bicarbonato di sodio.


Pre-riscaldate il forno
a 175°C.

In un recipiente mescolate le
farine, il sale, il cacao. In un altro recipiente, sbattete il burro per 2-3
minuti, finché sarà soffice e poi aggiungete lo zucchero e sbattete per altri 3
minuti.
Aggiungete le uova, una alla
volta, sbattendo 30 secondi dopo ogni aggiunta.
Mescolate il colorante al
buttermilk e quindi versate poco per volta al composto di burro, alternando le
polveri al buttermilk. Possibilmente iniziate e finite con la farina. Aggiungete
anche la vaniglia e mescolate.
In una tazzina (capiente)
mescolate il bicarbonato all’aceto bianco, facendo attenzione a versarlo subito
nell'impasto (altrimenti ve lo troverete per tutta la cucina) e incorporatelo
bene con una spatola.
Imburrate due teglie da 18/20cm e spolverizzate con farina di riso. Fate cuocere per 40/45 minuti, o finché non vedete che è cotto (con il trucchetto dello stuzzicadenti!)Lasciate raffreddare la torta

dentro la teglia (potete usarne anche una in silicone, ma è meglio usare la 
carta forno per evitare contaminazioni) per 10 minuti. Poi toglietela dalla
teglia e lasciatela raffreddare, quindi fasciatela nella pellicola trasparente.

Fatela riposare in frigo per diverse ore (io l'ho lasciata tutta la notte).
In questa maniera sarà più facile da tagliare senza che si sbricioli e sarà
più semplice mettere la farcitura. Non spaventatevi se vi sembra troppo
dura, perché a temperatura ambiente tornerà morbidissima.
Questa è la ricetta base, a questa si possono aggiungere infiniti sapori. Si può conservare in frigo in un contenitore ermetico e riutilizzare quando se ne ha bisogno.



Per la farcia:
200gr. cioccolato Gobino fondente
200gr. panna fresca da montare
la scorza di un mandarino
2 cucchiai colmi di marmellata di mandarini.

Scaldare la panna in un pentolino. Tritare finemente il cioccolato e grattugiare la scorza del mandarino. A bollore togliere la panna dal fuoco ed unire il cioccolato continuando a mescolare con una frusta.
Mettere il pentolino in acqua ghiacciata e continuare a montare la crema.
Unire la scorza del mandarino e far raffreddare coperta da una pellicola in frigorifero (almeno 30 minuti).



Nel frattempo, coppare con un coppasta tondo la torta tagliandone poi 2 strati.
Formare 2 anelli dello stesso diametro del coppapasta,  con un foglio di acetato ed inserirvi le basi inumidendole con il succo del mandarino.
Farcire lo strato in fondo con un velo di marmellata fatta sciogliere leggermente in un pentolino.
Mettere un primo strato di ganache al cioccolato.
Sovrapporre un altro disco leggermente inumidito di succo di mandarino, ed un altro strato di ganache.
Coppare un uno strato più piccolo del precedente, inumidirlo con il succo di mandarino e metterlo al centro della composizione.
Coprirlo con la restante ganache e qualche briciola della red velvet.
Lasciare in frigorifero per almeno 2 ore.
Togliere 30 minuti prima di servirlo....

Con questa seconda ricetta partecipo alla sfida di febbraio 2013 di MTChallenge.


 

28 commenti:

  1. Wow vedo mooolto rosso, e devo dire che mi piace!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed infatti ecco lì ... el toro!! Olè!!
      A presto
      Nora

      Elimina
  2. Che sogno la marmellata di mandarini! Ti tocca pubblicare la ricetta al più presto, adesso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stefi, era nei miei progetti, visto che ho finito la scorta.
      Devo solo trovare i mandarini buoni come gli ultimi e...non trattati. Non è cosa facile e, soprattutto, ora che sta finendo la stagione... a Milano è una vera impresa.
      Mi sa che, se mi riprendo, proverò ad andare all'ortomercato con la mia amica Sabato prossimo. Se li trovo produco subito e pubblico... e te ne tengo pure un vasetto che,tanto, tu a MILANO ci torni... o vengo io a Palermo! :-)
      Baci
      Nora

      Elimina
  3. Nora, questa è la seconda volta che siamo telepatiche! E mi fa tanto piacere scoprirmi sulla tua stessa lunghezza d'onda!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' che noi siamo abituate bene e il connubio cioccolato/agrumi è un matrimonio perfetto...
      Diciamocelo: siamo romantiche!!... oltre che telepatiche!
      Buona giornata e... a presto!
      Nora

      Elimina
  4. Qui non mi posso allontanare un pò che ti mi ritrovo ad ammirare capolavori e ricette davvero golose. Eh si che sono un morto di fame ma non posso non sottolineare che la marcia in più non sta solo nei mandarini (che ti copierò quanto prima...) quanto nell'aver seguito la linea gluten-free, un gesto di solidarietà e di gusto che solo una persona sensibile ed attenta come te poteva fare.
    Chapeau! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. urka... sembri serio!!! Ho solo avuto kiulo di aver salvato un paio di cucchiai della marmellata di mandarini fatta da me, di avere una amico carissimo che mi regala cioccolato speciale e .... che tutto stia bene assieme.
      L'ho detto: il kiulo aiuta! :-)
      Buona serata Mr. Gambetto.
      Nora

      Elimina
  5. panna e cioccolato era la mia prima idea, ma la ganache non mi era proprio venuta in mente; con gli agrumi poi...che connubio! Cara casalinga che dire...aspetto l'invito a cena!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ho detto a Mr. Gambetto lì sopra (quello che mi ha dopato con la sua torta soffice... per intenderci!) è solo questione di kiulo, Giulia.... materiale che (soprattutto fisicamente) a me non manca. :-)
      Nora
      PS - Lascia che mi riprenda e vedi che seratina ti combino!

      Elimina
  6. un tripudio di bontà! bravissima!!!
    ma vogliamo fare i complimenti anche al figliolo?!? bravissimo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che il figliolo si è accontentato della torta anche se ha fatto notare che era... *piccola*.... la prossima volta la vuole a 3 piani!!!
      Buona serata.
      Nora

      Elimina
  7. adoro la ganache, specie quando si sposa con una marmellata acidula e profumata, come la tua; ma c'è una cosa che forse mi piace ancora di più: la forma particolarissima che hai dato alle tue tortine, è davvero bella e originale; la vedrei bene nella vetrina di qualche chocolaterie trés chic!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao omonima, non avevo alternativa per la forma visto che non trovo più il coppapasta quadrato...
      Quanto all'abbinamento il caso ha voluto che avessi aperto l'ultimo vasetto della mia marmellata di mandarino (accidenti a me quando decisi di farne solo uno di prova!!!)
      Grazie per i complimenti.
      Nora

      Elimina
  8. Fantasia (tua) e golosità (del ragazzo) ben amalgamate , adeguatamente shekerate ed ecco una torta gustosa, colorata e perfino elegante: meglio di così!!
    Bravissima Nora
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mentre alla mia fantasia facilmente ci metti freno, alla golosità del ragazzo ... meno.
      Grazie Dani, sei sempre mooooolto generosa.
      Nora

      Elimina
  9. Meravigliosa anche questa seconda versione! wow che spettacolo di torta! molto scenografica ma anche di grande sostanza. il binomio cioccolato agrumi è sempre azzeccato e direi che qui ci sta benissimo con la red velvet di Stefania.
    ottima idea e ottima scelta Nora! complimenti anche al tuo bimbo per la pagella..e sò soddisfazioni eh!!
    un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. So soddisfazioni anche riuscire a vedere un po' rossa questa torta che tende a *marronizzarsi* (ho io il copyright di questa pirlata di neologismo...non copiatemi!)
      Agrumi e cioccolato a me sono sempre piaciuti moltissimo e qui smorzano la dolcezza della base.
      Buona giornata
      Nora

      Elimina
  10. ps : aspetto la ricetta della marmellata ok? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appena trovo i mandarini buoni non trattati la rifaccio, la fotografo, la pubblico... e me la magno!!!

      Elimina
  11. Risposte
    1. e pure i due XY che se le sono sbafate... credimi!
      Kisses
      Nora

      Elimina
  12. E' un tripudio di lussuria! Scusa se te lo dico, ma la marmellata di mandarini con la ganache al cioccolato evoca immagini a dir poco censurabili! E mi fa incollare la lingua la palato.
    Farei carte false per assaggiarne una fetta. Mitica Nora!
    Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Urka... allora la rifaccio e la ri-propongo al Martirio, magari spiegando prima il tutto.... dici che capirà???
      Sbrigati a pubblicare la tua che ho una curiosità ma una curiosità!!!
      Baci
      Nora

      Elimina
  13. ma che red velvet deliziosa, con tutta quella cioccolata... il figlio di sicuro sarà felice, e complimenti per la pagella!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tiziana! In casa nostra il cioccolato non manca mai!
      Buona serata,
      Nora

      Elimina
  14. Concordo con Patty! Lussuriossa e goduriosa, è quello che ho pensato al vederla!
    E questa è la seconda velvet al cioccolato che vedo che mi fa sbavare... credo che mi ritiro e non la faccio più al cioccolato...

    bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho appena visto la tua meraviglia e.... MENO MALE CHE NON HAI TROVATO IL CIOCCOLATOOOOOO!!!! Guarda che hai fatto con ... roba da contadini!!!
      Te l'ho scritto ovunque: DEVI VINCERE!
      Nora

      Elimina

Tutti coloro che si palesano possono lasciare un commento... basta sia educato - Non pubblico per scelta commenti non firmati.