Questo sito utilizza i cookie per gestire e migliorare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l’utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultate la nostra politica sui cookies.

mercoledì 6 marzo 2013

INNAMORARSI IN SICILIA

Quaranta ore per innamorarsi
Per sentir battere il cuore forte
Persi su un mare che respira forte
E soffia in viso il suo profumo.

Quaranta sospiri per cullare i pensieri
Tra vento e sole
E colori
E profumi











Quaranta battiti di ciglia
E scoprire dietro ad ognuno
Uno scorcio nuovo
Una vista diversa















Quaranta passi tra strade antiche
A guardar balconi affacciati sulla vita
A spiar portoni che nascondono storie
E vite.














Quaranta  sogni da ritrovare
Sperduti in strade di un borgo antico
Sospeso sul mare
Come su una nuvola

Quaranta petali e colori diversi
Quasi a correre incontro alla primavera.
Tra pietre e cortili
Tra passi e fermate.

Quaranta sapori e tanti ancora
Da sentire e ricordare
Per provare a ritrovarli
Una volta tornati a casa.










Quaranta promesse
Per ritornare
Per non perdere il filo
Di amicizie nuove










Quaranta ore per incendiare il cuore
Per innamorarsi
Di un’isola
La Sicilia.

6 commenti:

  1. Che meraviglia cara mi fa piacere ti sia piaciuta la mia Sicilia foto stupende.Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stato amore al primo sguardo!
      Baci anche a te. Bedda mia!
      Nora

      Elimina
  2. Quaranta stomaci per spazzolare tutto, ma dico tutto, quel che c'è su quei vassoi!
    La Sicilia rimane un posto molto bello, malgrado certi obbrobri che gridano vendetta. Non sono mai riuscita a esplorarla tutta, benché ne abbia sempre avuto voglia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non bastano! Non bastano sicuramente 40 stomaci... per non parlare dei 40 giorni a pane ed acqua per perdere tutti quei chili che restano attaccati,
      Per me è stato amore a prima vista, ma è stato solo un primo approccio... e continuerà, spero!
      Nora

      Elimina
  3. Adoro la Sicilia da meridionale e quindi con occhi leggermente più disincantati dei tuoi...però quando ho letto il tuo scorcio...ho avuto nostalgia ed anche invidia per il tuo "sguardo"...
    Pagherei per vivere lo stesso incanto...sto proprio diventando una bestia....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si vive da *bestie* in mezzo alle *bestie* ogni giorno e a volte basta voler vedere e... l'incanto è lì, magari in mezzo al cemento.
      Il mio primo approccio con la Sicilia è stato troppo rapido per ricordare solo le cose negative (intese come paesaggio, perchè la gente che ho incontrato è stata tutta incantevole). Sarà che sono polentona e non vedo oltre la nèbbia... ma sono i particolari nascosti che mi han dipinto il quadro.
      Le brutture le ho attorno tutti i giorni anche a Milano, le negligenze degli enti pubblici e non ci sono anche nella bassa... vedere anche i particolari positivi non può che essere un buon punto di partenza per migliorare il migliorabile.
      Dai: se torno ti chiamo e ci incontriamo lì... a Marsala... come Peppino.
      Smack
      Nora

      Elimina

Tutti coloro che si palesano possono lasciare un commento... basta sia educato - Non pubblico per scelta commenti non firmati.